Escl. IVA
0

Your shopping cart is empty

Continuare con l'acquisto

Termini e condizioni Zolemba B.V.

I suddeddi Termini e Condizioni sono utilizzati da tutti i membri del Zolemba B.V. esclusi i servizi finanziari come menzionato nella legge sulla vigilanza finanziaria che hanno fornito questi servizi sotto la supervisione dei mercati finanziari Authority.

CONTENUTO

  • ARTICOLO 1 - Definizioni 
  • ARTICOLO 2 - Identità dell'imprenditore 
  • ARTICOLO 3 - Rilevanza 
  • ARTICOLO 4 - Fornitura 
  • ARTICOLO 5 - L'accordo 
  • ARTICOLO 6 – Diritto di recesso 
  • ARTICOLO 7 - I costi in caso di recesso 
  • ARTICOLO 8 - Esclusione del diritto di recesso 
  • ARTICOLO 9 – Il prezzo 
  • ARTICOLO 10 – Conformità e garanzia 
  • ARTICOLO 11 – Fornitura e realizzazione 
  • ARTICOLO 12 - Operazioni di durata 
  • ARTICOLO 13 - Pagamento 
  • ARTICOLO 14 – Reclami 
  • ARTICOLO 15 - Dispute 
  • ARTICOLO 16 - Anomalie
  • ARTICOLO 17 – Disposizioni supplementari o variabili
  • ARTICOLO 18 – Modifiche dei termini e condizioni generali di Zolemba B.V.

ARTICOLO 1 – Definizioni

In queste condizioni, le seguenti definizioni si applicano ai consumatori: la persona fisica che non agisca nell'esercizio della professione o attività e un contratto a distanza con l'imprenditore; Contratto a distanza: un accordo con cui, nel quadro di un sistema organizzato dall'imprenditore per la vendita a distanza di prodotti e / o servizi fino alla conclusione del contratto di uso esclusivo di uno o più mezzi di comunicazione a distanza; La tecnologia per la comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per stipulare un contratto, senza che il consumatore e il commerciante siano nella stessa zona; Periodo di grazia: Il termine entro il quale il consumatore può esercitare il diritto di recesso; Diritto di recesso: la possibilità per i consumatori di annullareentro il periodo di attesa il contratto a distanza; Giorno: giorno del calendario; Durata Operazione: un contratto a distanza per quanto riguarda una serie di prodotti e / o servizi, quali la fornitura e / o l'acquisto diffusa nel tempo; Supporto durevole: qualsiasi mezzo che il consumatore o azienda che consente le informazioni a lui personalmente indirizzate di essere memorizzate in modo che la consultazione futura e la riproduzione inalterata delle informazioni possano essere resi possibili.

ARTICOLO 2 – Identità dell’imprenditore - The Entrepreneur's identity

Zolemba B.V.

Nijverheidsstraat 16

7482 GZ Haaksbergen

Tel.: +31(0)53 7370160 (Lunedì-Sabato dalle 9.00 alle17.00)

E-mail: servizio@zolemba.it

Camera del commercio nr: 08179914

P.IVA nr. NL819831335B01

 

Se l'attività dell'imprenditore è soggetto ad un sistema di concessioni di licenze rilevanti: le informazioni relative all'autorità di vigilanza; Se l'imprenditore possiede una professione regolamentata:

If the Entrepreneur practises a regulated profession:

  • l'associazione professionale o l'organizzazione con la quale egli è collegato;
  • Il professionista, il posto nella UE o del SEE in cui è assegnato;
  • un riferimento alle norme professionali vigenti nei Paesi Bassi e le istruzioni dove e come queste regole professionali sono accessibili.

ARTICOLO 3 – Rilevanza

  1. Questi termini e condizioni si applicano ad ogni offerta dell'imprenditore e su qualsiasi accordo raggiunto ad una distanza tra imprese e consumatori.
  2. Prima della conclusione del contratto, il testo delle presenti condizioni generali viene messo a disposizione dei consumatori. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto, viene indicato che i termini dell’ imprenditore saranno inviati gratuitamente nel più breve tempo possibile, su richiesta del consumatore.
  3. Se l'accordo è concluso elettronicamente a distanza, nonostante il paragrafo precedente e prima della conclusione del contratto, il testo delle presenti condizioni generali sono messi a disposizione elettronicamente per il consumatore in modo tale che il consumatore può essere memorizzato in modo semplice mediante un mezzo duraturo. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto a distanza, viene indicato che le condizioni generali possono essere controllate elettronicamente, su richiesta del consumatore può essere inviato elettronicamente o altrimenti sarà inviato gratuitamente in diverso modo.
  4. Nel caso in cui in aggiunta a queste condizioni generali anche i termini e le condizioni dei specifici sono applicabili, il secondo e terzo paragrafo, mutatis mutandis, e il consumatore non può, in caso di conflitto invocare sempre i termini e le condizioni a lui più favorevoli.

ARTICOLO 4 - Fornitura

  1. Se l'offerta ha una durata limitata o soggetta a condizioni, questo sarà espressamente indicato nell'offerta.
  2. L'offerta comprende una descrizione completa e accurata dei prodotti e / o servizi. La descrizione è sufficientemente dettagliata per consentire una corretta valutazione dell'offerta da parte del consumatore. Se l’imprenditore utilizza queste immagini sono un vero riflesso dei prodotti e / o servizi. Errori evidenti o errori nell’offerta non sono vincolanti per l'imprenditore.
  3. Ogni offerta contiene tali informazioni in modo da essere chiaro per il consumatore quali sono i diritti e gli obblighi coinvolti nell’accettare l'offerta. Ciò riguarda in particolare:
    • il prezzo è compreso di IVA;
    • gli eventuali costi di consegna;
    • come sarà raggiunto l'accordo e le azioni di cui si ha bisogno;
    • e applicare il diritto di recesso;
    • le modalità di pagamento, consegna o esecuzione del contratto;
    • Il termine per l'accettazione dell'offerta, o il termine per l’accettazione del prezzo;
    • l'importo della tariffa per comunicazione a distanza, se il costo di utilizzo della tecnica di comunicazione sono calcolate a distanza su una base diversa dalla tariffa di base;
    • se il contratto viene archiviato dopo la conclusione, come questo può essere accessibile dal consumatore;
    • come il consumatore prima della conclusione del contratto da lui non voluta, può ottenere informazioni degli atti, e il modo in cui può rimediare prima della conclusione del contratto;
    • eventuali lingue, tra cui olandese, possono essere inserite nel contratto;
    • comportamenti cui l'imprenditore è soggetto e il modo in cui il consumatore può consultare questi codici comportamentali elettronicamente;
    • e la durata minima del contratto a distanza in caso di un accordo che prevede l'erogazione continua o periodica di prodotti o servizi.

ARTICOLO 5 – L’accordo

  1. L'accordo è soggetto alle disposizioni del paragrafo 4, è concluso al momento che il consumatore accetta l'offerta e soddisfa le relative condizioni.
  2. Se il consumatore ha accettato l'offerta per via elettronica, il commerciante deve confermare immediatamente la ricevuta elettronica di accettazione dell'offerta. Se il ricevimento di tale accettazione non è stata confermata, il consumatore può recedere dal contratto.
  3. Se viene creato elettronicamente l'accordo, il commerciante prendere appropriate misure tecniche e organizzative per proteggere il trasferimento elettronico di dati e potrà garantire un ambiente web sicuro. Se il consumatore può pagare elettronicamente, il commerciante prenderà appropriate misure di sicurezza.
  4. TL'imprenditore può - nel rispetto della legge – mettere il consumatore di fronte ai propri obblighi di pagamento, e di tutti quei fatti e fattori che sono importanti per una conclusione del contratto a distanza. Se l'imprenditore in questa indagine è stato giustificato a non accettare il contratto, ha il diritto di rifiutare un ordine o richiedere condizioni speciali per l'attuazione.
  5. L'imprenditore darà al consumatore al prodotto o servizio le seguenti informazioni, in forma scritta o in un modo che può essere memorizzato dal consumatore in modo accessibile mediante un mezzo duraturo:
    • a. l'indirizzo dello stabilimento dell’imprenditore in cui i consumatori possono presentare reclami;
    • b. le condizioni e le modalità del diritto di recesso del consumatore possono essere esercitati, o una dichiarazione chiara per quanto riguarda l'esclusione del diritto di recesso;
    • c. informazioni sul servizio attuale dopo la vendita e garanzie;
    • d. le informazioni contenute in queste condizioni di cui all'articolo 4, paragrafo 3, a meno che l'imprenditore abbia fornito già le informazioni al consumatore prima della conclusione del contratto;
    • e. i requisiti per lo scioglimento del contratto se il contratto ha una durata di più di un anno o sia a tempo indeterminato.
  6. Se l'imprenditore si impegna a fornire una gamma di prodotti o servizi, la stipula nel paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.

ARTICOLO 6 – Diritto di recesso

La fornitura dei prodotti:

    1. Quando si acquistano prodotti, il consumatore può recedere dal contratto senza indicarne i motivi, per almeno quattordici giorni. Questo periodo decorre dal giorno successivo al ricevimento del prodotto da o per conto dei consumatori.
    2. Durante questo periodo il consumatore dovrà trattare il prodotto e l'imballaggio in modo accurato. Il consumatore potrà togliere il prodotto dalla confezione solo per decomprimere o utilizzare il prodotto nella misura necessaria e per valutare se desidera tenere il prodotto. Se esercita il suo diritto di recesso, il prodotto dovrà contenere tutti gli accessori consegnati e - se ragionevolmente possibile - nella sua condizione originale e il pacchetto dovrà essere restituito all'imprenditore, secondo le istruzioni ragionevoli fornite dall'imprenditore.

La fornitura di servizi:

  1. Quando si forniscono i servizi al consumatore, egli può recedere dal contratto senza indicarne i motivi, per almeno quattordici giorni, a partire dal giorno della conclusione del contratto.
  2. Per utilizzare il diritto di recesso, il consumatore dovrà far presente al commerciante di fornire e / o l'aspetto della consegna fornenedo le istruzioni adeguate.

ARTICOLO 7 – I costi in caso di recesso

  1. Qualora il consumatore eserciti il diritto di recesso, non dovrà superare il costo della spedizione di ritorno.
  2. Se il consumatore ha pagato una certa somma, l'imprenditore dovrà rimborsare tale importo nel più breve tempo possibile e comunque non oltre 30 giorni dopo il ritorno o l'annullamento della merce.

ARTICOLO 8 – Esclusione del diritto di recesso

  1. Se il consumatore non dispone di un diritto di recesso, il professionista può essere escluso solo se l’imprenditore lo menziona chiaramente nell'offerta, questo se in tempo prima della conclusione del contratto.
  2. L’esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i prodotti:
    • a. che vengono stabiliti dall'imprenditore le specifiche del consumatore;
    • b. che sono chiaramente di natura personale;
    • c. che non possono essere restituiti a causa della loro natura;
    • d. che possono essere danneggiati o invecchiati;
    • e. il cui prezzo dipende da fluttuazioni del mercato finanziario il cui controllo non è dell'imprenditore
    • f. per i singoli giornali e riviste;
    • g. per registrazioni audio e video e software per computer dove il consumatore ha rotto il sigillo
  3. L’esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i servizi:
    • a. riguarda l'alloggio, il trasporto, la ristorazione o il tempo libero in una certa data
    • b. che forniscono con il consenso esplicito del consumatore prima che il periodo è scaduto;
    • c. riguarda scommesse e lotterie.

ARTICOLO 9 – Il prezzo

  1. Durante il periodo indicato nell'offerta non vengono aumentati i prezzi dei prodotti e / o servizi, tranne che per le variazioni di prezzo derivanti da variazioni delle aliquote fiscali.
  2. In deroga al paragrafo precedente, i prodotti aziendali o servizi i cui prezzi sono soggetti alle fluttuazioni del mercato finanziario e dove l'imprenditore non ha alcun controllo, possono essere offerti a prezzo variabile. Queste fluttuazioni e il fatto che tutti i prezzi sono indicativi, vengono menzionati sull’offerta.
  3. Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono consentiti solo se queste derivano da leggi e regolamenti.
  4. Gli aumenti di prezzo dai 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono consentiti solo se il commerciante li ha stipulati e:
    • a. essi sono il risultato di leggi e regolamenti;
    • b. se il consumatore ha diritto di recedere dal contratto, il giorno in cui entra in vigore l'aumento dei prezzi.
  5. I prezzi menzionati nella fornitura di prodotti o servizi, sono comprensivi di IVA.

ARTICOLO 10 – Conformità e garanzia

  1. L'azienda garantisce che i prodotti e / o servizi soddisfano le specifiche del contratto indicate nell'offerta, i ragionevoli requisiti di affidabilità e / o usabilità e alla data della conclusione dell'accordo esistente legale disposizioni e / o regolamenti governativi.
  2. Un accordo offerto dall'imprenditore, dal produttore o dall'importatore come garanzia non pregiudica i diritti e i reclami che il consumatore può incorrere nell'adempimento degli obblighi dell'imprenditore contro l'imprenditore ai sensi della legge e / o l'accordo a distanza.

ARTICOLO 11 – Fornitura e realizzazione

  1. L'imprenditore deve prestare la massima attenzione alla ricezione e all'esecuzione di ordini per prodotti e alla valutazione delle domande per la fornitura di servizi.
  2. Il luogo di consegna è l'indirizzo che il consumatore ha comunicato all'azienda precedentemente.
  3. Tenendo conto di quanto indicato nell’articolo 4 di questi Termini e Condizioni, la Società accetta di eseguire ordini ad un tasso accelerato, ma non oltre 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un periodo di consegna più lungo. Se la consegna è in ritardo o se un’ordine non è stato eseguito o solo parzialmente eseguito, il consumatore riceve l’ordine al massimo un mese più tardi dopo l’emissione dell’ordine. Il consumatore, in questo caso ga il diritto di recedere il contratto senza penalità e diritto ad un indennizzo.
  4. Nel caso di dissoluzione in conformità con il paragrafo precedente, l'imprenditore dovrà versare l'importo che il consumatore ha pagato, al più presto possibile, ma non oltre 30 giorni dopo rifiuto.
  5. Se la consegna di un prodotto ordinato risulta impossibile, l'imprenditore si impegna a fornire un prodotto sostitutivo. Alla consegna sarà specificato in modo chiaro e comprensibile che verrà fornito un articolo sostitutivo. Per gli articoli sostituiti, il diritto di recesso non può essere escluso. I costi della spedizione di ritorno sono a carico dell'imprenditore.
  6. Il rischio di danni e / o perdita di prodotti fino al momento della consegna ai consumatori sono a carico dell’imprenditore, se non diversamente concordato.

ARTICOLO 12 – Operazioni di durata: durata, cessazione ed estensione

Cessione

  1. Il consumatore può terminare in qualsiasi momento un contratto a tempo indeterminato che prevede la fornitura di prodotti pianificati (inclusi elettricità) o servizi, tenendo debitamente conto delle norme di preavviso concordate e di un periodo di preavviso di non oltre un mese.
  2. Il consumatore può terminare in qualsiasi momento un contratto a tempo indeterminato che prevede la fornitura di prodotti pianificati (inclusi elettricità) o servizi, tenendo debitamente conto delle norme di preavviso concordate e di un periodo di preavviso di non oltre un mese.
  3. Il consumatore può interrompere gli accordi di cui ai paragrafi precedenti: - in qualsiasi momento e non limitarsi alla cessazione in un determinato momento o in un determinato periodo; - almeno terminare nello stesso modo in cui sono stati stipulati da lui; - Terminare sempre con lo stesso periodo di preavviso che l'imprenditore ha intrapreso per se stesso.

Estensione

  • Un accordo concluso per un certo periodo di tempo, che prevede la consegna regolare di prodotti (inclusi elettricità) o servizi, non può essere tacitamente rinnovato o rinnovato per un certo periodo di tempo.
  • In deroga al paragrafo precedente, un accordo a tempo determinato destinato a fornire periodicamente i quotidiani, le riviste e le periodici può essere tacitamente esteso per un periodo fino a tre mesi se il consumatore estende tale termine all'accordo e alla fine del rinnovo con un periodo di preavviso di non oltre un mese.
  • Un contratto a tempo determinato che prevede la consegna regolare di prodotti o servizi può essere prorogato solo per un periodo indefinito se il consumatore può terminare in qualsiasi momento con un periodo di preavviso di non oltre un mese e un periodo di preavviso di non più di tre mesi in caso di previo accordo, ma meno di una volta al mese, consegna quotidiani, notizie e quotidiani e riviste settimanali.
  • I contratti di durata limitata fino alla consegna prevista di quotidiani, notiziari e giornali e riviste settimanali (sottoscrizione di prova o conoscenza) non vengono tacitamente ripetuti e terminano automaticamente dopo la fine della prova o del periodo di conoscenza.

Durata

  • Se un accordo ha una durata superiore ad un anno, dopo un anno, il consumatore può terminare l'accordo in qualsiasi momento con un periodo di preavviso di non più di un mese a meno che la ragionevole ed equa non sia terminata entro la fine della durata concordata di resistere.

ARTICOLO 13 – Pagamento

      1. Nella caso in cui non è stato raggiunto alcun accordo in seguito, gli importi dovuti dal consumatore devono essere pagati entro quattordici giorni dalla consegna della merce o in caso di un contratto di servizio entro 14 giorni dalla data di emissione del presente accordo in relazione a modesti.
      2. Nel caso di vendita dei prodotti ai consumatori, in termini generali, non è richiesto alcun pagamento anticipato superiore al 50%. Quando viene effettuato il pagamento anticipato, il consumatore non può avere alcun diritto in relazione all'esecuzione dell'ordine o dei servizi interessati prima del pagamento anticipato.
      3. Il consumatore è tenuto a comunicare immediatamente all'imprenditore ogni informazione errata o riportata sul pagamento.
      4. In case of nonpayment on the part of the Consumer, and subject to legal restrictions, the Entrepreneur is entitled to charge any predetermined reasonable costs incurred to the Consumer.
      5. In caso di mancato pagamento del consumatore, l'imprenditore ha il diritto di addebitare i costi ragionevoli comunicati al consumatore, salvo restrizioni legali.

ARTICOLO 14 – Reclami

      1. L'imprenditore ha un noto procedimento di reclamo e si occupa della denuncia ai sensi della presente procedura di reclamo.
      2. Le denunce circa l'esecuzione dell'accordo devono essere presentate all'imprenditore entro un termine ragionevole, in modo completo e chiaro, dopo che il consumatore ha individuato i difetti.
      3. reclami presentati all'imprenditore saranno risposti entro 14 giorni dalla data di ricevimento. Se una denuncia richiede un tempo di lavorazione più lungo e prevedibile, l'imprenditore risponderà entro 14 giorni con un avviso di ricevimento e un'indicazione quando il consumatore può aspettarsi una risposta più completa.
      4. La denuncia relativa ad un prodotto, un servizio o un servizio dell'imprenditore può anche essere presentata tramite un modulo di reclamo sul sito web di Zolemba B.V.
      5. Se la denuncia non può essere risolta con comune accordo, si presenta una controversia suscettibile di soluzione della controversia.

ARTICOLO 15 - Dispute

      1. In base agli accordi tra l'imprenditore e il consumatore cui si riferiscono questi termini e condizioni, vale solo il diritto olandese.
      2. Una controversia è esaminata dal comitato solo se il consumatore ha presentato la sua denuncia all'imprenditore entro un termine ragionevole.
      3. Il Comitato per le controversie non si occuperà di una disputa o di cessare il trattamento se il titolare dell'impresa ha ricevuto un ritardo di pagamento, è caduto in fallimento o ha effettivamente terminato la propria attività.

ARTICOLO 16 – Anomalie

Eventuali anomalie nel prodotto consegnato e la progettazione, il disegno, il modello o la composizione originale, la stampa o altra prova, non possono essere un valido motivo per il rifiuto, lo sconto o la risoluzione dell'accordo, se di minore importanza.

Nel valutare se le anomalie debbano essere considerate minori o meno, si tiene conto di un campione rappresentativo del lavoro, a meno che non riguardi elementi determinati individualmente.

Anomalie che, tenendo conto di tutte le circostanze, non hanno alcuna influenza ragionevole o minore sul valore d'uso dell’operato, sono sempre considerate deviazioni di minore importanza.

Sono consentite più o meno consegne in relazione al numero concordato se non rappresentano più o meno del 10% dell'intera circolazione. Il numero multiplo o inferiore sarà addebitato o regolato.

ARTICOLO 17 – Modifiche dei termini e condizioni generali di Zolemba B.V.

      1. Le modifiche ai presenti Termini e Condizioni avranno effetto solo dopo la pubblicazione nel modo appropriato, a condizione che, se nel caso, si verifichino modifiche nel corso dell'offerta, si cercherà la disposizione più favorevole per il consumatore.

Ultima modifica, Novembre 2017